Comunicato del Comitato ‘SI’ blocca inceneritori Molise

Visite: 446

“Siamo entrati nella fase finale, dunque decisiva, dei Referendum Sociali”

di Comitato ‘SI’ blocca inceneritori MOLISE

07 giugno 2016

Chiediamo agli organi di informazione regionale di:

1- portare a conoscenza dei molisani la nostra battaglia finalizzata a scongiurare la realizzazione di 15 (quindici) nuovi “termovalorizzatori” (4,5 Mld di euro) che l’attuale governo vuole realizzare, guarda caso, solo nelle regioni del Centro-Sud;

2- invitarli a recarsi presso il proprio Comune di residenza e firmare il “quesito inceneritori.” Il tutto per:

– contrastare l’incenerimento dei rifiuti e tutelare la salute pubblica e il territorio (artt. 32 e 9 della Costituzione) dalla conseguente e irreversibile contaminazione tossica di aria, suolo e falde idriche da polveri sottili (PM10)e ultra-sottili (PM2,5), ceneri e scorie contenenti diossine, pcb e metalli pesanti, dispersi in atmosfera o accumulati in discariche che entrano nella catena alimentare;

– riportare nelle mani delle Regioni il potere di programmazione e gestione in materia di rifiuti nel rispetto dell’art. 117 della Costituzione, restituendo agli amministratori pubblici e ai cittadini il diritto di decidere sul futuro dei propri territori.

Ad oggi i residenti in Molise hanno dato prova di spiccata sensibilità, soprattutto nei Comuni dove il problema é più sentito! Lo scrivente “Comitato” ha già raccolto oltre duemila firme ma é indispensabile fare di più per concorrere a raggiungere quota 500.000 in tutta Italia e andare a referendum la prossima primavera perché… LA NOSTRA SALUTE E LA NOSTRA TERRA NON SONO IN VENDITA!

di Comitato ‘SI’ blocca inceneritori MOLISE