EDIZIONE 2023 - MANIFESTAZIONE

Visite: 990

Il cammina, Molise! 2023 ha avuto una durata di quattro giorni, dal 3 al 6 agosto.

Il Percorso della XXIX Edizione è stato di c.ca 49 Km. Esso è partito da Mirabello Sannitico, nei pressi del capoluogo, e terminato a Baranello, dopo aver attraversato territori e paesi della valle del Biferno.
La Prima Tappa, da Mirabello Sannitico a Jelsi, ha permesso ai marciatori di camminare sui passi di San Michele dalla Via del Vino alla Via del Grano. La Seconda e la Quarta Tappa hanno interessato esclusivamente l’agro del comune di Baranello, con sentieri particolari che uniscono le varie borgate del paese fino ad arrivare, la domenica, al Paese dove c'è stata la chiusura della manifestazione. La Terza Tappa, da S. Elena Sannita a Macchiagodena, ha attraversato la vallata a ridosso della Montagnola con visione stupenda verso il Matese ed attraversato le borgate più suggestive di Macchiagodena.

Queste le caratteristiche principali della passata edizione:

  • Visita guidata e accoglienza, con feste popolari dove possibile, nei Comuni di Mirabello Sannitico (CB), Jelsi (CB), Sant’Elena Sannita (IS), Macchiagodena (IS), Baranello (CB).
  • Il fascino della vallata del Biferno con la visuale accattivante dei paesini abbarbicati sulle cime delle colline che dominano la vallata del fiume. 
  • L’archeologia del Sannio Pentro, con la visita a Monte Vairano ed agli scavi di Fosso Pampalone a Macchiagodena.
  • L’arte dei sapori caseari, del vino e dell’olio della tradizione della vallata del Biferno.
  • Le tradizioni folcloriche con: il gruppo folk "Le Bangale" di Baranello”, i “Mattacchini” di Mirabello Sannitico.
  • Visita al “MuFeG” Museo di Comunità della Festa del Grano, che documenta il profondo legame che la comunità Jelsese ha con la Festa del Grano.
  • Il Castello baronale di Macchiagodena, il Palazzo baronale di S. Elena Sannita 
  • L’arte gotica e barocca: Cappella e Cripta della SS.ma Annunziata a Jelsi; la chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo e la chiesetta del SS. Rosario a Baranello; la Chiesa di Santa Maria delle Grazie a S. Elena Sannita.
  • Museo del Profumo con annesso Polo Tecnologico e Orto Botanico a S. Elena Sannita; il Museo Civico di Baranello.
  • Il territorio di Baranello e Macchiagodena con le loro borgate operose nell’artigianato e nella bio-agricoltura.
  • Le caratteristiche culturali dei Borghi della Lettura di Macchiagodena e di Baranello.

Ogni paese attraversato ha preparato (ove è possibile) la propria accoglienza ai marciatori, nello spirito genuino della tradizionale ospitalità della gente molisana. Durante la manifestazione visite mirate, mostre, incontri ed altre manifestazioni culturali hanno accolto gli aspetti più significanti della conoscenza e delle problematiche del territorio attraversato.
Nel suo XXIX° anniversario la manifestazione è satata come sempre dedicata ai paesi ed alle terre molisane, per attivare un auspicato turismo mitigato basato sul cammino, per favorire ed aumentare la conoscenza della cultura, della storia, del paesaggio, del senso di ospitalità, dei prodotti tipici di una regione che, nel complesso delle aree interne nazionali, potrebbe proporsi come “Terra di cammino”.