X Giornata del Camminare

Visite: 355

Quest’anno la Giornata del Camminare sarà dedicata al Trekurbano e alle aree interne anche attraverso la promozione dei cammini storici e culturali. Il 10 ottobre saranno in tanti a far festa per la decima edizione di una giornata importante che aiuta a riprendere la conoscenza dei luoghi delle nostre esistenze quotidiane tornando ad amarli e curarli come fossero parte della nostra casa

di Paolo Piacentini (da info-comune.net)

9 settembre 2021

Back

Il 10 ottobre si terrà la decima edizione della Giornata Nazionale del Camminare e arriva in un momento in cui tantissime persone hanno riscoperto la camminata come momento fondamentale per rigenerarsi e scrollarsi di dosso le tossine fisiche e psicologiche accumulate fin dai primi mesi della Pandemia.

La Pandemia non sembra averci aiutato a cambiare rotta, a ribaltare il tavolo di uno stile di vita malato, come avevo auspicato in un mio articolo del marzo 2020, ma nel semplice gesto del camminare molti stanno ritrovando un nuovo rapporto con la dimensione spirituale e del benessere psico-fisico.

Molte e molti hanno riscoperto la bellezza della passeggiata fuori porta, quella che fino a qualche decennio fa, permetteva di andare a trovare amici o parenti nei borghi vicini o semplicemente era un modo per una chiacchierata rilassante in cammino.

Per questi motivi pensiamo che rinnovare l’invito a dedicare una domenica alla promozione del camminare su scala nazionale è un segnale importante che raccoglie esigenze personali e collettive molto diffuse.

Abbiamo lanciato l’invito a camminare per riprendere la conoscenza dei luoghi delle nostre esistenze quotidiane tornando ad amarli e curarli come fossero parte della nostra casa. Si camminerà lungo i Cammini storico culturali, nella fitta rete sentieristica che attraversa le aree protette.

Si praticherà il trekking urbano in molti casi con iniziative gestite dai nostri nuovi accompagnatori specializzati proprio nelle escursioni cittadine. In particolare i corsisti che si stanno formando come accompagnatori in città, organizzeranno delle traversate di conoscenza fin dalla giornata di sabato.

Tali iniziative, finalizzate a guardare con nuovi occhi lo spazio urbano, verranno organizzate oltre che su Roma anche in altre città come Cagliari e Napoli ed altre si aggiungeranno.

Possono aderire ufficialmente iscrivendosi dal sito www.giornatadelcamminare.org anche semplici comitati locali mentre, per motivi organizzativi ed amministrativi purtroppo non possono aderire quelle iniziative di gruppi spontanei che comunque non possiamo che salutare con grande soddisfazione.

Il camminare è e deve continuare ad essere, oggi più che mai, un gesto che spezza le paure predisponendo all’ incontro con l’altro, a misurarsi con la realtà fatta di bellezza ma anche degrado.

Camminare nella prossimità che ci circonda vuol dire tornare a riconoscerla come parte del proprio mondo. Vuol dire allargare, anche mentalmente, lo spazio dell’abitare costruendo quel percorso di cura di cui abbiamo estremamente bisogno.

Muoversi lentamente lungo i sentieri o i Cammini storico culturali vuol dire immergersi in un paesaggio che non è da cartolina ma un luogo vivo nelle sue contraddizioni che tengono insieme armonia e distruzione.

Il 10 ottobre vogliamo che sia una Giornata diversa dalle passate edizioni, a dieci anni da quella idea straordinaria di cui fu protagonista anche il caro Italo Clementi, recentemente scomparso, il desiderio è che davvero il gesto più antico e naturale che accompagna il nostro misterioso vagabondare nel mondo, possa diventare una delle azioni quotidiane che aiuta quel processo rigenerativo di cui tutti parlano ma di cui solo una piccola minoranza sembra averne preso coscienza.

Buon cammino a tutti noi per una Giornata di festa che aiuti a ricomporre attriti e tensioni al ritmo lento di passi che polverizzano muri ed innalzano ponti.

di Paolo Piacentini (da info-comune.net)

Back