Lavoro e dignità, cresce la rabbia!

Visite: 43

A Isernia assemblea permanente ex lavoratori in lotta

di Emilio Izzo (portavoce A.P.)

23 gennaio 2019

Back  

Giovedì 24, ore 17.30, presso il dopolavoro ferroviario di Isernia, torna a riunirsi l’Assemblea Permanente degli Ex Lavoratori in Lotta! Chiacchiere e promesse sono ad un punto fermo, l’unica cosa che si muove è la rabbia degli ex occupati. E i fronti aperti restano tre, così come tre i “nemici” di questa massa di disperati. Il governo, che ad oggi ancora non ci fa sapere quanti fondi intenda mettere per la mobilità in modo tale da garantire per altri dodici mesi l’ossigeno per le famiglie dei malcapitati (per quanto, a dire il vero, la regione aveva detto mesi addietro di aver trovato i fondi per tale circostanza, poi magicamente spariti!); la regione, che nonostante per bocca del suo massimo esponente, aveva giudicato ottimo il nostro progetto di rilancio del patrimonio culturale da sostenere con le politiche attive del lavoro, ad oggi non ne ha fatto sapere come avviare il tutto, forse perché in contrasto con esponenti della sua stessa giunta che ostacolerebbe tale iniziativa per gestire il settore a modo proprio; il tribunale ed il concordato, che nonostante l’ennesima asta per l’aggiudicazione della vendita dei capi di magazzino dell’ex ITTIERRE sia andata deserta (con buona pace di chi sta gestendo, lautamente retribuito, la procedura), non assegna agli ex dipendenti la vendita diretta come da loro stessi richiesto! Ebbene, a noi sembra di aver messo tutta la buona volontà per dare tempo e per proporre idee concrete e serie, parimenti, non ci sembra che nel campo opposto ci siano le medesime volontà atte alla risoluzione di una vertenza annosa e squallida come quella che vede coinvolte numerose famiglie ormai allo stremo. L’assemblea sarà l’occasione per fare il punto e per decidere quali forme di lotta mettere in campo nell’immediato.

Il portavoce

di Emilio Izzo (portavoce A.P.)

Back