Andarsene sognando

Visite: 283

Alla Casa Argentina di Roma  un libro sull'emigrazione

di A.C. La Terra

14 novembre 2018

Back 

Venerdì 16 novembre 2018, alle 18, l'Ambasciata Argentina in Italia - Casa Argentina, via Veneto 7, Roma, presenta il libro "Andarsene sognando. L'emigrazione nella canzone italiana di Eugenio Marino" edito da Cosmo Iannone Editore di Isernia.

Introduce Irma Rizzuti, addetto culturale dell'Ambasciata Argentina in Italia.

Discutono con l'autore:

Livia Turco, presidente Fondazione Nilde Iotti, già ministro Solidarietà sociale, Marco Pacciotti, coordinatore del Forum immigrazione Pd e Ricardo Merlo, sottosegretario Affari Esteri per gli italiani nel mondo.

Casa Argentina 

Via Veneto, 7 00187 Roma

Tel. 06 4873866 - cultura_eital@mrecic.gov.ar

Questo viaggio di Eugenio Marino nella terra degli Elvezi è significativo perché avviene alla vigilia del 50° anniversario della tragedia di Mattmark. Esso darà lo spunto ad una riflessione approfondita sul fenomeno dell’emigrazione italiana di ieri, di oggi e probabilmente del futuro. Un fenomeno antico che si intreccia con lo spostamento di cittadini, di lavoratrici e lavoratori, che vanno ad alimentare, facendole progredire, le culture di nuovo insediamento. Interessante è, da questo punto di vista, la ricerca storiografica della canzone, a cui la nostra letteratura non aveva ancora pensato. L’autore, con maestria e approfondita ricerca, è riuscito a far emergere quel phatos o tratto caratteristico gioviale di un popolo, quello italiano, che anche nei momenti più difficili e tristi riesce a esprimersi col sorriso sulle labbra e con i ritornelli musicali, ovvero attraverso lo stereotipo positivo della pizza e del mandolino, usati come un mantra per sfatare le avversità del destino.

di A.C. La Terra

Back