Cronache dalla missione

Visite: 412

Un piccolo incidente di percorso

di p. Antonio Germano Das, sx.

31 ottobre 2017

Back 

Carissimi,

Questi ultimi 20 giorni sono stati un pò particolari per me. Intanto vi dico che domenica scorsa era il 6° anniversario della consacrazione della nostra chiesa, dedicata alla Vergine Maria, Regina dei Poveri. Per l'occasione è venuto il vescovo che ha conferito il sacramento della Confermazione a 16 ragazzi e ragazze. Perciò questo è stato un periodo particolarmente impegnativo per me. Tutto sarebbe filato liscio, se proprio 20 giorni fa non avessi avuto un piccolo incidente di moto. Non sono caduto, ma la mia vecchia moto mi ha fatto l'ultimo regalo e cioè, mettendola in moto, la manovella della messa in moto ha avuto un rinculo violento sulla gamba, provocandomi una piccola ferita con conseguente infiammazione della gamba. La cosa si è complicata perché, per via dell'operazione al cuore, prendo gli anticoagulanti e poi perché, invece di osservare un riposo assoluto, io, che sono di Duronia, ho continuato a lavorare come se niente fosse. Nel pomeriggio di domenica, dopo la partenza del vescovo, sono venuto, in macchina questa volta, nella nostra casa religiosa di Khulna, dove mi trovo e dove mi fermerò finché la mia gamba non torni normale. Però accanto c'è una bella notizia: la settimana scorsa ha cominciato a stare con me (nella missione Chuknagar ) un padre saveriano bengalese, che ha fatto già dieci di Africa, nel Chad, e che io conosco da quando era studente. A lui ho lasciato le consegne e così adesso sono tranquillo e posso aspettare che la mia gamba torni normale. Intanto le fiabe aspetteranno un po' prima che riprenda la traduzione. Ecco tutto per ora.

Mi affido al Signore, che mi vuole bene e, come sempre, anche questa volta mi riporterà a lavorare nella sua vigna.

 Un forte abbraccio a voi tutti. 

Antonio.

Germano Antonio antoniogermano2@gmail.com

Back